Video | Il discorso di Grillo di fine 2018: "Restate umani. In alto i cuori, se li avete ancora"

Il discorso è durato meno di tre minuti, ma si è concluso con un "to be continued".

I discorsi di Beppe Grillo sono ormai molto diversi da quelli di "una volta", di quanto il MoVimento 5 Stelle non governava. Il fondatore del M5S oggi ha fatto un discorso abbastanza insensato. Dopo oltre sette minuti di attesa è apparso il suo faccione in un primissimo piano, ha cominciato a parlare, poi l'inquadratura si è allargata sul suo "corpo" che in realtà è quello di un culturista sulla cui faccia è stato messo un tablet con il volto di Grillo che parla. Il comico ligure ha detto:

"Sono ormai a livelli oltre la perfezione, non sono neanche più l'Elevato, non so neanche più che cosa augurarvi, non so più neanche che anno sia, io ragiono per secoli. Ormai ho diviso la mia mente dal mio corpo. Il corpo lo potete vedere, è un sogno e i sogni sono la battaglia che dovremo fare nel prossimo secolo. Sono dentro questa singolarità, questa singolarità che permette di non soffrire, di non avere più paure, timori, ansie, una meraviglia statica, sono dentro i ricorsi attuativi, questi ricorsi che arrivano da una tecnologia sempre più potente, che mi permettono di vivere in questo bozzolo universale. Non so che cosa sto dicendo, sto cercando di connettere, sto riflettendo, che tipo di individuo devo essere nel prossimo secolo. Ho questi frammenti di umanità che mi pervadono le sinapsi, questa mente che ormai non so come viaggia. Questi frammenti di umanità che non voglio perdere, non voglio perdere la mia coscienza. Il mio augurio è che non perdiate la vostra. Rimante umani, siate umani. Ho attivato un algoritmo per gli auguri: sul tasto del vostro computer apparirà un tasto con su scritto 'auguri a te e famiglia' anche per il nuovo anno cliccate questo. Cliccateli e non perdete la vostra umanità. In alto i cuori. Se li avete ancora"

Il video si è concluso con un "to be continued".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO