M5S, Paola Nugnes a rischio espulsione: "Uno vale uno? Un sogno"

"La democrazia diretta? No, ti sei sbagliata, ti sei fatta un sogno"?"

Paola Nugnes

A poche ore dall'ufficializzazione dell'espulsione dal Movimento 5 Stelle dei senatori Gregorio De Falco e Saverio De Bonis e dei due europarlamentari Giulia Moi e Marco Valli, a rompere il silenzio è stata una delle due senatrici M5S che sono ancora a rischio espulsione, Paola Nugnes.

Paola Nugnes, insieme alla collega Elena Fattori, aveva espresso pubblicamente il proprio dissenso per il decreto sicurezza voluto da Matteo Salvini, alleato di governo di M5S, ma per le due senatrici il procedimento è ancora pendente, forse perchè il Collegio dei probiviri sta anche vagliando le loro posizioni sulla legge di bilancio. Nugnes, solo pochi giorni fa, aveva scritto:

Questa manovra finanziaria è molto attesa e molto voluta dagli italiani. Ed è per questo che credo sia giusto appoggiarla nelle sedi istituzionali. Purtroppo però c'è anche molto che non va.

Oggi, dopo le quattro epurazioni del 31 dicembre, Nugnes ha affidato il suo duro sfogo al proprio profilo Facebook:

Mi sono svegliata con questo pensiero (e si mi hanno rovinato il capodanno, che dire) "e se mi fossi sbagliata io? " uno sbaglio enorme d'accordo, uno sbaglio imperdonabile, come ho fatto? Come ce lo hanno permesso? Come è successo che non ci hanno fermato in tempo, alle prime affermazioni sbagliate, ai primi palchi, alle prime piazze? O ancora alle prime accuse in aula, contro Renzi che era in conflitto di interessi essendo insieme capo politico e "premier" che confondeva così esecutivo e legislativo? Al mio primo discorso contro la J. P. Morgan che definiva le nostre costituzioni post fasciste troppo democratiche e ci invitava a modificarle? Alla stesura del programma Migrazione, almeno, avrebbero potuto dire "no, vi state sbagliando" . Al mio discorso contro il decreto Minniti-Orlando sulla sicurezza e il Daspo nelle città, almeno.. Perché non mi hanno chiamata e non mi hanno detto, prima, "che dici, uno vale uno, nessun capo, nessun partito? La democrazia diretta? No, ti sei sbagliata, ti sei fatta un sogno"? ... Perché?

Parole molto dure nei confronti della democrazia diretta tanto sbandierata dal Movimento 5 Stelle, parole di una politica che sembra già certa della sua imminente espulsione.

Mi sono svegliata con questo pensiero (e si mi hanno rovinato il capodanno, che dire) "e se mi fossi sbagliata io? "...

Posted by Paola Nugnes on Tuesday, January 1, 2019
  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO