M5S, Di Battista-Freccero baci e abbracci. La politica non doveva stare fuori dalla Rai?

Tra i due sembra esserci una certa confidenza.

Di Battista Freccero

Uno dei mantra del MoVimento 5 Stelle quando era all'opposizione, oltre a No Tap, No Tav, niente aiuti alle banche, era anche "fuori la politica dalla Rai". Per questo sembra strana la confidenza che c'è tra Alessandro Di Battista, che, anche se ora non è in Parlamento, è uno dei leader dei pentastellati, e Carlo Freccero, il nuovo direttore di Rai 2. Il settimanale Chi diretto da Alfonso Signorini ha pubblicato le foto di Di Battista e Freccero che si sono incontrati a pranzo e si sono salutati calorosamente. Non una semplice stretta di mano, che basterebbe tra uomini adulti che si conoscono appena, ma baci e abbracci neanche fossero parenti.

Considerato che Di Battista è tornato dal suo lungo viaggio appositamente per le elezioni europee di maggio, è ovvio che il suo incontro con un direttore di rete faccia discutere. Molto probabilmente avrà già pronta una scusa, che magari tirerà fuori in qualche diretta Facebook, ma quello che è certo è che il "vecchio" MoVimento 5 Stelle certe cose non le avrebbe apprezzate. Anche se poi, magari, sotto non c'è niente di losco, sappiamo che queste foto sarebbero bastate ai pentastellati di una volta per attaccare gli avversari.

Tra l'altro Freccero non ha mai nascosto la sua simpatia per Di Battista, dicendo: "Apprezzo la sostanziale verginità di Di Battista, la sua adolescenza politica". Forse quella verginità è andata perduta il 4 marzo e l'adolescenza è finita. Quando si governa si deve diventare adulti e affrontare la realtà, che spesso richiede dei compromessi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO