Moody's: "Con la manovra ci saranno fino a 2 miliardi di tasse locali in più"

Il giudizio dell'agenzia è positivo per gli enti locali, che possono recuperare il 10% in più dei loro margini correnti.

La nota agenzia di rating Moody's ha diffuso un report dal quale emerge un giudizio positivo per gli enti locali italiani grazie agli effetti della legge di bilancio 2019 del governo Conte che ha tolto il blocco alle aliquote locali e alle dizionari su Irap, Imu/Tasi e Irpef. Questo significa, sostanzialmente, che gli enti locali potranno aumentare le tasse e ottenere fino al 10% in più dei loro margini correnti, in "soldoni" stiamo parlando di circa 2 miliardi in più. A pagare saranno, ovviamente, i cittadini e a sborsare più di tutti saranno i possessori di seconde e terze case.

Secondo quanto scrive Moody's, l'80% degli enti locali in Italia potrebbe approfittare della possibilità di aumentare le tasse nel 2019, anche se è molto probabile che questo avvenga soprattutto nella seconda metà dell'anno, perché a maggio ci sono le elezioni in più di 4mila comuni e in sei regioni. I governi PD avevano messo un blocco alle tasse locali, che è durato tre anni, inoltre, in oltre la metà dei 7.954 comuni d'Italia l'addizionale Irpef è ancora pari a zero.

L'agenzia di rating ritiene he gli enti di piccole e medie dimensioni del Nord e del Centro Italia saranno molto probabilmente i principali beneficiari, perché fino a 2016 avevano applicato aliquote relativamente basse e ora possono approfittare dell'aumento per sostenere le proprie finanze o per aumentare gli investimenti.

Al Sud, invece, i bilanci sono meno flessibili e le basi fiscali locali più deboli, quindi è probabile che i comuni usino gli eventuali margini residui per consolidare i bilanci annuali. Nelle grandi città come Milano, Venezia, Torino, Roma e Napoli e in regioni come Lazio e Piemonte, invece, l'aggravio fiscale sarà più contenuto, perché le aliquote erano già vicine al loro livello massimo prima del congelamento imposto dai governi PD.

Moody's ha anche spiegato che queste tasse su cui ora non ci sarà più il blocco generano circa 60 miliardi di euro di entrate all'anno, che corrispondono a circa il 30% dei ricavi correnti. Grazie alla nuova manovra, potranno esserci altri 2 miliardi di euro di entrate, quindi circa il 10% dei margini correnti, questo nel caso in cui la rimodulazione delle tasse e delle esenzioni venga portata all'estremo.

Moody's su tasse di enti locali grazie a manovra

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO