Cesare Battisti arriva a Ciampino alle 11:30 di lunedì 14 gennaio 2019

La conferma l'ha data Matteo Salvini a "Non è l'Arena".

AGGIORNAMENTO ORE 10:15 - Cesare Battisti atterrerà a Ciampino con un'ora di anticipo rispetto a quanto previsto ieri, ovvero alle 11:30. Partito domenica sera dalla Bolivia, l'ex terrorista sarà preso in consegna dal Gruppo operativo mobile della polizia penitenziaria, che lo tradurrà presso il carcere di Rebibbia a Roma. All'aeroporto della capitale ci saranno ad attendere il latitante i ministri Salvini e Bonafede, che confermano l'ergastolo nonostante alcune voci parlino di un accordo del governo italiano precedente con quello brasiliano per una pena massima di 30 anni.

Cesare Battisti in Italia il 14 gennaio

L'aereo italiano che riporterà Cesare Battisti in Italia è arrivato oggi in Bolivia nel tardo pomeriggio e ripartirà per tornare a Roma. A dare l'ora precisa dell'arrivo all'aeroporto di Ciampino è stato il ministro dell'Interno Matteo Salvini che, durante un'ospitata a "Non è l'Arena" di Massimo Giletti su La7, ha detto che il terrorista, latitante per più di 30 anni, atterrerà alle 12:30 di domani, 14 gennaio 2019.

Poche ore prima il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte aveva detto che Battisti tornerà con un volo da Santa Cruz a Roma e aveva specificato di aver parlato al telefono con il Presidente del Brasile Jair Bolsonaro, cui ha fatto i propri ringraziamenti per "l'efficace collaborazione". Conte ha scritto:

"È un grazie con il quale sento di interpretare anche il sentimento delle famiglie delle vittime e di tutti coloro che chiedevano fosse fatta giustizia. Siamo soddisfatti di questo risultato che il nostro Paese sta aspettando da troppi anni"

Lo stesso Conte ha poi annunciato, intorno alle 22:30 di domenica sera 13 gennaio, che l'areo con a bordo Cesare Battisti è partito dalla Bolivia, diretto a Roma:

Salvini ha parlato con Maurizio Campagna, fratello di Andrea Campagna, una delle vittime di Battisti, sempre durante "Non è l'Arena". Il ministro ha detto che Battisti "deve marcire in galere fino all'ultimo dei suoi giorni".

Domani a Ciampino il ministro dell'Interno sarà presente ad aspettare l'arrivo di Battisti che è stato espulso dalla Bolivia direttamente verso l'Italia, quindi senza passare dal Brasile, con l'accusa di ingresso illegale nel Paese. Proprio nell'aeroporto Viru Viru di Santa Cruz è avvenuta la consegna da parte dell'Interpol boliviana all'Interpol italiana.

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha detto che Battisti sarà portato nel carcere più vicino allo scalo di atterraggio, dunque presumibilmente nel carcere romano di Rebibbia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO