Primarie PD: chi è in vantaggio dopo il voto nei primi 150 circoli

I primi tre accederanno alle primarie aperte del 3 marzo.

Primarie PD voto nei circoli chi in vantaggio

Dal 7 gennaio si sono aperti i congressi locali del PD e finora, nelle prime due settimane del 2019, hanno votato gli iscritti di circa 150 circoli concentrati soprattutto in Emilia Romagna, Toscana, Lombardia, Liguria e qualcuno del Lazio.

Per ora è in vantaggio Nicola Zingaretti con il 48,8% dei voti, seguito da Maurizio Martina con il 36,1%, poi Roberto Giachetti con il 12,8%. Molto più staccati gli altri candidati, ossia Maria Saldino con lo 0,9%, Dario Corallo con lo 0,7% e Francesco Boccia con lo 0,7%.

Sia chiaro, sono risultati assolutamente parziali, una minima parte di tutti i voti che arriveranno nelle prossime settimane e che decreteranno quali saranno i tre candidati (ovviamente i tre più votati nei circoli) che accederanno alle primarie aperte, ossia quelle del 3 marzo.

Se andiamo a vedere i dati a livello locale, scopriamo che Zingaretti è stato più gettonato nei circoli che finora hanno votato in Emilia Romagna e Toscana, anche se Martina se l'è cavata meglio nella provincia di Bologna ed è stato preferito anche in Liguria e in Lombardia. Per ora Giachetti è il preferito in Piemonte ed è ben messo anche in Lombardia.

Boccia è per adesso ultimo, ma per lui faranno certamente la differenza i circoli del Sud, in particolare quelli in Puglia, dai quali, per ora, non sono arrivati dati relativi ai voti. Nelle prossime settimane se ne saprà man mano di più, anche se sembrano già buone le basi per uno scontro Zingaretti-Martina il 3 marzo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO