Reddito di cittadinanza, le ultime: prelievo mensile massimo di 100 euro

reddito cittadinanza prelievo

In attesa del testo definitivo che dovrebbe essere reso noto dalla maggioranza a breve, spuntano nuovi dettagli in merito al reddito di cittadinanza. Il beneficio economico, secondo quanto emerge da una bozza finita nelle mani delle agenzie di stampa, "verrà erogato attraverso la Carta Rdc". Secondo quanto emerge ancora dal documento, la carta che sarà fornita agli aventi diritto "permette di effettuare prelievi di contante entro un limite mensile non superiore ad euro 100 per un singolo individuo".

Con l’avvento della nuova misura, che partirà dal 1° aprile, scomparirà di fatto il reddito di inclusione, ma chi già lo percepisce potrà beneficiarne per tutto il periodo previsto dal vecchio sussidio. A partire dal mese di marzo, recita la bozza del nuovo decreto, il Rei "non può essere più richiesto e dal successivo mese di aprile non è più riconosciuto". Chi percepisce attualmente il Rei può continuare a beneficiarne, a meno che non presenti domanda per il Rdc.

Quota 100 non cumulabile

Novità anche per la pensione quota 100, che confermando indiscrezioni dei giorni scorsi, non sarà cumulabile con altri redditi da lavoro dipendente e autonomo a partire dal primo giorno di decorrenza della pensione e fino alla maturazione dei requisiti per l’accesso pensione di vecchiaia. Fanno eccezione i redditi derivanti da lavoro autonomo occasionale “nel limite previsto dalle disposizioni vigenti”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO