Mogherini: pronti a chiudere l'Operazione Sophia se l'Italia non la vuole

Lo riferiscono fonti vicine all'Alto rappresentante per la Politica Estera dell'Unione Europea.

Federica Mogherini su Operazione Sophia

Il giorno dopo la decisione della Germania di abbandonare l'Operazione Sophia (EUNAVFOR Med) arriva la reazione dell'Alto rappresentante per la politica Estera dell'Unione Europea, Federica Mogherini. Fonti a lei vicine hanno riferito che se l'Italia, che ha il comando e il quartier generale dell'operazione, non vuole più farne parte, l'Ue è pronta a chiudere la missione.

Mogherini ha sempre sostenuto l'Operazione Sophia e la definisce "un'eccellenza della politica di difesa europea" che ha "contrastato il traffico di esseri umani nel Mediterraneo fino a quasi fermarlo del tutto" addestrando la guardia costiera libica e salvando vite. L'ex ministro degli Esteri italiano ha anche sottolineato come l'Italia fosse di fatto completamente da sola prima del 2015 (anno di avvio della missione) a contrastare gli scafisti nel Mediterraneo.

La Germania avrebbe preso la sua decisione in conseguenza della politica "dei porti chiusi" adottata dall'Italia con il suo ministro dell'Interno Matteo Salvini e vorrebbe dunque ritirare le sue navi e i suoi soldati attualmente impegnati nell'Operazione Sophia per scongiurare altre situazioni come quelle viste di recente, ossia con profughi lasciati in balia del mare perché non possono arrivare in un porto sicuro nel Mediterraneo. Ricordando anche che la Libia, dove il governo Conte rispedisce i migranti, non è un porto sicuro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO