Reddito di Cittadinanza per laureati disoccupati: il post del M5S che ha scatenato ilarità e polemiche

Il M5S alla fine ha rimosso il post...

Reddito di cittadinanza per giovani laureati sposati

Tantissimi italiani aspettano trepidanti il mese di aprile per percepire il reddito di cittadinanza, ma nel frattempo cercano di capire chi ha diritto e chi no. Il MoVimento 5 Stelle sta cercando di "aiutare" in questo senso, facendo degli esempi pratici, ma uno, diffuso ieri attraverso i social, ha scatenato da una parte ilarità, dall'altra molta, ma molta perplessità, tanto che alla fine il post è stato cancellato.

Troppo tardi, però, perché gli screenshot hanno cominciato a girare e si può dire che questa condivisione del M5S è diventato quasi un meme. In pratica, sulla pagina ufficiale del movimento guidato da Luigi Di Maio, è stata pubblicata la foto di due giovani sorridenti e sopra l'immagine, oltre al logo del M5S, sono state messe due frasi per spiegare la situazione: "Due giovani laureati sposati vivono in affitto" e "Grazie al reddito di cittadinanza -> fino a +980 euro mese (di cui +280 euro per affitto)".

Come vedete qui sotto, oltre al testo sull'immagine, c'è anche una approfondita spiegazione: "Immaginiamo una famiglia composta da due giovani laureati che si sono appena sposati e vivono in affitto. Lui è disoccupato, mentre lei lavora guadagnando 600 euro al mese. Con il REDDITO DI CITTADINANZA lo Stato verrà incontro a questi due ragazzi, garantendo loro 980 euro al mese, di cui 280 euro per pagare l'affitto. Nel frattempo, lui si attiverà per formarsi e trovare il lavoro tanto atteso. Fatelo sapere a tutti"

M5S reddito di cittadinanza giovani laureati sposati

Questo post è sembrato una risposta alle critiche di chi diceva che i giovani laureati non possono accedere al reddito di cittadinanza perché, nella maggior parte dei casi, sono costretti a vivere con i genitori e, di conseguenza, se i genitori hanno la casa e lavorano, l'ISEE supererebbe il limite di 9.360 euro.

Il M5S ha allora tirato fuori questo particolare esempio di giovani laureati che rientrerebbero nei parametri per avere il reddito di cittadinanza, ma è stato un boomerang. Il motivo principale è che sembra una situazione abbastanza improbabile: quali giovani laureati che vivono in affitto e non hanno lavoro (solo uno dei due ha un lavoretto da 600 euro) si sposano? In quale Paese? Di certo non l'Italia...

E così, dopo una pioggia di critiche e molte battute (del tipo che per sposarsi dovrebbero quantomeno avere i genitori ricchi), il M5S ha cancellato il post. Tra l'altro, questo post è stato oggetto dell'ilarità degli internauti anche perché la foto scelta è di un database usato da agenzie e giornali, e, in particolare, è stata usata per la pubblicità di un prodotto contro la secchezza vaginale...

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO