Caso Diciotti, Paragone su Salvini: "M5S voterà a favore dell'autorizzazione a procedere"

"Anche la Lega potrebbe sorprendere e votare sì"

Il Movimento 5 Stelle voterà per concedere l'autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini. Come ormai noto, ieri il Tribunale dei Ministri di Catania ha inviato la richiesta a Palazzo Madama dopo aver esaminato il 'Caso Diciotti' della scorsa estate. Salvini nel mese di agosto impedì lo sbarco di 177 migranti per 11 giorni, 6 dei quali trascorsi con la nave della Guardia Costiera ormeggiata nel porto di Catania. Il reato contestato dalla Procura di Catania è appunto quello di sequestro di persona.

Secondo il Tribunale dei Ministri è giusto che Salvini venga giudicato per non aver fatto sbarcare i 177 naufraghi prima di aver ottenuto l'aiuto di Irlanda, Albania e Chiesa Cattolica. Allo stesso modo la pensa anche il senatore Gianluigi Paragone - ex direttore de "La Padania" - che nel corso di un'intervista concessa ad Accordi&Disaccordi sul Nove, ha annunciato che il Movimento 5 Stelle voterà a favore dell'autorizzazione a procedere nei confronti del leader leghista: "Credo che Matteo Salvini abbia già deciso di non sottrarsi al processo, quindi il problema neanche esiste. Noi non abbiamo mai negato alla giustizia un ministro o un parlamentare, quindi andiamo in linea".

Paragone ha poi aggiunto anche altro: "Anche la Lega potrebbe sorprendere e votare sì". La Lega, dunque, secondo Paragone, potrebbe decidere di andare allo scontro frontale con la magistratura, sfidandola apertamente.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO