Patto Confindustria-sindacati per il lavoro: la proposta di Boccia

Vincenzo Boccia patto governo sindacati

Confindustria e sindacati insieme per il lavoro. A invocare una nuova stagione all'insegna della concertazione è il numero uno di Viale dell’Astronomia Vincenzo Boccia secondo cui "i tempi sono maturi per costruire un vero patto per il lavoro insieme a Cgil Cisl e Uil". Con i tre sindacati "c'è un tavolo aperto. Dovremmo continuare a parlare di evoluzione del patto per la fabbrica”. 

La scorsa settimana c'è stata la nomina del nuovo segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. L'ex leader Fiom fresco di carica non ha esitato a sparare ad alzo zero contro il governo Conte, facendo capire fin da subito, semmai ci fossero stati dubbi, che lui non sarà certo più tenero di chi lo ha preceduto (Susanna Camusso).

Boccia, a margine di un evento organizzato da Banca Intesa SanPaolo, ha lanciato oggi la sua proposta di patto tra Confindustria e sindacati dicendosi preoccupato per le condizioni della nostra economia che con il rallentamento dell'industria tedesca "già in fase recessiva" sarà costretta a fare i conti con meno ordini per le imprese italiane.

Serve "un piano B post manovra senza far ricorso al deficit" per "prepararsi a un rallentamento dell'economia globale" secondo il presidente degli industriali. Il governo ha escluso, almeno per ora, una manovra bis. Boccia chiede che si inizi almeno con un decreto "sblocca cantieri" e assicura che presto vedrà Landini pur precisando di "non voler entrare nelle scelte" del maggiore sindacato italiano per numero di iscritti.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO