L'Idea di Grillo: "Reddito Universale Europeo per diventare comunità"

Il sogno di Beppe Grillo: il Reddito Base Europeo

"Siamo in guerra e il nostro nemico è la povertà". Così inizia il post pubblicato da Beppe Grillo, secondo il quale il problema coinvolge tutti, "nessuno escluso" perché "tutti possono perdere il lavoro o avere qualche imprevisto nella vita". Il Reddito di Cittadinanza approvato dal Governo gialloverde non rappresenta la soluzione definitiva, perché si tratta di un problema globale. Parlando dell'Unione Europea, Grillo cita i dati Eurostat in base ai quali "113 milioni di europei sono in condizioni di povertà o di esclusione sociale".

"Con l’introduzione dell’euro si sono create divergenze economiche tra i paesi membri: di fatto ci sono paesi di seria A e di serie B. Oggi nell’UE ci sono importanti squilibri in termini di investimenti pubblici nell’istruzione, nella sanità o nella sicurezza sociale". E oltre al problema rappresentato dall'Euro c'è sempre lo "spettro dell'automazione", che potrebbe sconvolgere il mercato del lavoro in tempi brevissimi.

Per questo motivo, allo scopo anche di ridurre i contrasti tra i Paesi europei, la soluzione proposta da Grillo è quella di introdurre il "Reddito Base Europeo", da concedere "incondizionatamente a tutti i cittadini dell’UE e ai residenti legali a lungo termine". Grazie al RBE si riuscirebbe a: "Ridurre la povertà e le disuguaglianze di reddito; Fornire un reddito che non sostituirebbe i programmi nazionali di assistenza sociale per i disoccupati, ma si aggiungerebbe ad essi; Ridurre gli squilibri economici e sociali eccessivi tra i paesi della zona euro".

Questo reddito di cittadinanza in salsa europea "potrebbe partire da 200 euro a testa". E sul dove andare a prendere questi soldi - da dare a tutti, al povero quanto al ricco al quale non servirebbero - si potrebbe pensare ai seguenti prelievi: "un’IVA europea, un’imposta sul reddito delle società europee, magari quelle a più alto tasso di automazione, una tassa europea sul carbonio e una tassa sulle transazioni finanziarie europee".

Il sogno di Grillo è quello di "creare un sistema che formi persone, non lavoratori" e senza un sostegno di base al reddito sarà impossibile la trasformazione "da unione a comunità".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO