Di Maio cita Einstein, ma la frase non è di Einstein

“Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo”.

Di Maio che cita Einstein

Il vicepremier Luigi Di Maio, subito dopo aver presentato il sito dedicato al Reddito di Cittadinanza e la prima card, ha pubblicato su Facebook una foto di se stesso accanto alla card racchiusa in una teca come la rosa de La Bella e la Bestia e ha scritto una frase:

"Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo"

Accanto alla frase ha scritto il nome del presunto autore, Albert Einstein. Ma a quanto pare questa frase non è affatto del famoso scienziato. Paolo Attivissimo, eccellente cacciatore di bufale, ha smascherato il capo politico del MoVimento 5 Stelle in due minuti. Attivissimo ha fatto notare che questa citazione viene attribuita spesso anche a Confucio e a George Bernard Shaw, ma non appartiene neanche a loro. Ha così usato uno strumento affidabile, Quote Investigator, scoprendo che la frase originale, che è in inglese, ossia “People who say it cannot be done should not interrupt those who are doing it” è stata usata per la prima volta dalla rivista "Puck" nel dicembre del 1902.

La frase ebbe un tale successo che fu ripresa e citata da molte altre testate e da molte altre persone. Attivissimo ha anche una spiegazione sul perché in tanti inciampino su questa falsa citazione di Einstein:

"La falsa citazione è popolarissima fra coloro che sentono il bisogno di appoggiarsi a una mente di indubbia reputazione per giustificare le azioni della propria. Lo ha fatto, di recente, anche Ivanka Trump"

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO