Mario Calabresi non sarà più direttore di Repubblica: "È una decisione degli editori"

Al suo posto dovrebbe arrivare Carlo Verdelli.

Mario Calabresi non è più direttore de La Repubblica

Mario Calabresi non sarà più il direttore de La Repubblica. Dopo appena tre anni alla guida del quotidiano del gruppo Gedi gli editori hanno deciso di sostituirlo, molto probabilmente, con Carlo Verdelli, ex direttore di Vanity Fair e della Gazzetta dello Sport. Ricordiamo che, prima di approdare a Repubblica, Calabresi ha diretto La Stampa dal 2009 al 2015 e ha lasciato la direzione del giornale torinese, nel frattempo acquistato anch'esso da Gedi, proprio per andare a sostituire Ezio Mauro.

È stato lo stesso Calabresi a dare l'annuncio via Twitter poco dopo le 11 di questa mattina con due tweet, nel primo ha scritto:

"Dopo tre anni finisce la mia direzione di Repubblica. Lo hanno deciso gli editori. Ho l’orgoglio di lasciare un giornale che ha ritrovato un’identità e ha un’idea chiara del mondo. I lettori lo hanno capito, la discesa delle copie si è dimezzata: era al 14 ora è sotto il 7"

Nel secondo ha poi aggiunto i ringraziamenti:

"Grazie a chi ci ha sostenuto nella battaglia per una stampa libera e non ipnotizzata dalla propaganda dei nuovi potenti. Abbiamo innovato tanto sulla carta e sul digitale e i conti sono in ordine. Grazie a tutti i colleghi a cui auguro di non perdere mai passione e curiosità"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO