Elezioni regionali in Abruzzo, affluenza al 52,59%. Il centrodestra in vantaggio

Marco Marsilio

Aggiornamento ore 00.10 - I risultati definitivi dell'affluenza sono arrivati e non regalano sorprese. Dopo un'intera giornata di voto, soltanto il 52,59% degli aventi diritto si è recato ai seggi per esprimere la propria preferenza, quasi 8 punti percentuale in meno rispetto alle ultime elezioni, quando la percentuale era stata di 60,12.

Questo il dettaglio per provincia:


    Chieti: 50,17% (57,57% alle precedenti elezioni)
    L'Aquila: 54,70% (57,10% alle precedenti elezioni)
    Pescara: 53,89% (62,62% alle precedenti elezioni)
    Teramo: 53,07% (66,14% alle precedenti elezioni)

Aggiornamento ore 23.30 - In attesa dei risultati definitivi sull'affluenza, gli instant poll del TGLa7 danno in vantaggio il candidato del centrodestra Marco Marsilio in vantaggio tra il 41% e il 45%, mentre il candidato del centrosinistra Giovanni Legnini si piazzerebbe subito dopo, con un risultato tra il 30% e il 34%. Subito dopo, tra il 22% e il 26%, ci sarebbe invece la candidata del Movimento 5 Stelle, Sara Marcozzi.

Affluenza al 43% alle 19

Aggiornamento ore 19.35 - I dati definitivi dell'affluenza delle 19.00 in Abruzzo sono arrivati e confermano il calo già registrato alle ore 12 rispetto alle precedenti elezioni. A quattro ore dalla chiusura dei seggi si è recato a votare il 43% degli aventi diritto, in calo di quasi tre punti percentuale rispetto alle elezioni precedenti, quando il 45,16% aveva già espresso la propria preferenza.

Il trend generale è confermato anche per le singole province, anche se a Teramo il divario è stato di quasi 6 punti percentuale rispetto al passato:


    Chieti: 40,46% (42,51% alle precedenti elezioni)
    L'Aquila: 44,56% (40,68% alle precedenti elezioni)
    Pescara: 43,98% (47,55% alle precedenti elezioni)
    Teramo: 43,96% (50,22% alle precedenti elezioni)

Elezioni regionali in Abruzzo, affluenza in calo alle 12

Alle elezioni regionali in Abruzzo di oggi 10 febbraio 2019 l’affluenza alle 12 è risultata al 13,42%, in calo sul dato rilevato alla stessa ora nella precedente consultazione regionale del 2014 (15,92%). A Chieti l'affluenza è stata del 13,17%, a L'Aquila del 13,01%, meglio a Teramo, al 13,45%, e a Pescara, al 14,13%.

Si vota per eleggere il nuovo governatore e il nuovo consiglio regionale. I seggi sono aperti dalle 7 di stamattina e si potrà votare fino a stasera alle 23, con lo scrutinio dei voti che comincerà subito dopo.

Candidati governatore elezioni regionali in Abruzzo

I candidati alle regionali in Abruzzo che si contendono la poltrona di presidente sono per il M5S l’avvocato e consigliere regionale uscente Sara Marcozzi, 41enne di Chieti, il senatore 52enne di Fratelli d’Italia Marco Marsilio, di origini abruzzesi, che guida la coalizione di centrodestra (composta da Lega, FI, Udc-Dc-Idea e Azione Politica) e poi l’ex vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura (Csm) nonché sottosegretario all'Economia Giovanni Legnini, avvocato 60enne di Roccamontepiano (Chieti).

Legnini è il candidato di una coalizione civica e di centrosinistra formata da Partito democratico, Legnini Presidente, Avanti Abruzzo, Abruzzo Insieme, Abruzzo in Comune, +Abruzzo, Progressisti per Legnini, Centristi per l'Europa-Solidali e popolari. Infine Stefano Flajani, avvocato ternano 47enne, è il candidato governatore per l’Abruzzo di Casa Pound.

elezioni regionali abruzzo 10 febbraio 2019 giovanni legnini

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO