Autonomia differenziata, De Luca: "Pronti a tutto per bloccarla"

Il Presidente della Campania pronto anche a ricorrere alla Corte Costituzionale.

De Luca contro autonomia differenziata regioni

Il prossimo terreno di scontro nella politica italiana è certamente l'autonomia regionale differenziata, tema tanto caro alla Lega, su cui il MoVimento 5 Stelle si dice d'accordo, ma bisogna ancora capire in quale misura. In questa diatriba, infatti, spetterebbe ai pentastellati la difesa degli interessi delle regioni del Sud, ma considerato quanto spesso Di Maio & Co. cedano alle richieste del Carroccio, il timore che in seno al governo il Mezzogiorno possa non essere abbastanza tutelato si fa sentire.

A capitanare la "rivolta" delle regioni meridionali sembra esserci Vincenzo De Luca, il governatore della Campania, il quale si è detto pronto a tutto pur di bloccare l'autonomia differenziata:

"Faremo di tutto per bloccare il processo dell'autonomia differenziata se vengono meno le questioni di contenuto e metodo democratico. Siamo pronti al ricorso alla Corte Costituzionale, alla mobilitazione sociale e alla lotta. Lo spirito che abbiamo è di un nuovo Risorgimento se vanno avanti spinte destinate a disgregare l'unità del Paese"

De Luca ha lanciato un appello alle forze politiche e in particolare al M5S:

"Chiederemo loro di votare contro l'intesa in sede parlamentare così vedremo chi è dalla parte del Sud e chi no. Il riferimento è soprattutto a quella forza politica che ha preso larghi consensi al Sud ma resta silente. Pensare che loro difenderanno le ragioni del mezzogiorno è come credere alle favole"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO