Inps: accordo Lega-M5S, Tridico prima commissario poi presidente

pasquale tridico inps

Lega e Movimento 5 Stelle avrebbero trovato la convergenza per le nomine dei nuovi vertici Inps. Nei giorni scorsi si era fatto ripetutamente il nome di Mauro Nori, ma stando a quanto riferiscono alcune testate giornalistiche, che citano fonti ministeriali, i due partiti di maggioranza avrebbero scelto Pasquale Tridico. Il cosiddetto “padre” del reddito di cittadinanza, sarà prima commissario per circa 45 giorni, poi assumerà l’incarico di presidente dell’Inps.

Non sarebbe stato ancora scelto il vicepresidente, mentre Francesco Verbaro avrà l'incarico di sub commissario. Gabriella Di Michele, infine, dovrebbe mantenere l’attuale ruolo di direttore generale.

Inps: finisce l'era Boeri

Le nomine dovrebbero essere ratificate in Consiglio dei Ministri domani, giovedì 21 febbraio, quando si chiuderà l’era di Tito Boeri. L’ormai ex numero uno dell’Istituto di Previdenza Sociale, ha più volte criticato la politica del governo Conte, soprattutto per le misure di quota 100 e reddito di cittadinanza. Tridico, considerato un uomo molto vicino al Movimento 5 Stelle, quando fu formato il governo è stato vicinissimo anche alla poltrona del ministero del Welfare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO