Tav: Camera approva la mozione maggioranza. L'opera va ridiscussa

camera approva mozione tav

Aggiornamento 21 febbraio 2019 - La Camera dei deputati ha approvato la mozione di M5S e Lega sulla Tav con 261 voti a favore, 136 contrari e due astenuti. La mozione impegna il governo a "ridiscutere integralmente il progetto della linea Torino-Lione, nell'applicazione dell'accordo tra Italia e Francia".

Tav: giovedì alla Camera la mozione M5s-Lega, l’opera va ridiscussa

20 febbraio 2019 - La Tav deve essere ridiscussa: è quanto prevede una mozione di maggioranza che Lega e Movimento 5 Stelle porteranno alla Camera dei Deputati nella giornata di giovedì 21 febbraio. Secondo il governatore della regione Piemonte, Sergio Chiamparino, questa mossa potrebbe essere la pietra tombale sulla Torino-Lione.

Con la mozione di maggioranza sulla Tav, firmata dal capigruppo Francesco D'Uva e Riccardo Molinari, sostanzialmente si demanda al governo di "ridiscutere integralmente il progetto della linea Torino-Lione, nell'applicazione dell'accordo Italia-Francia". In pratica, non si tratta altro che di quanto già scritto nel contratto di governo siglato dai gialloverdi, ma viene citata anche l'analisi costi-benefici voluta dal ministro dei Trasporti Danilo Toninelli. Secondo gli addetti ai lavori, con questa mossa Carroccio e Pentastellati prendono tempo in attesa che si pronunci il governo.

Riccardo Molinari, capogruppo della Lega, nega che il suo partito voglia bloccare la Tav Torino-Lione, ribadendo che il partito di Matteo Salvini è ancora favorevole all’opera: "Le opposizioni gridano al lupo al lupo, ma in realtà la posizione della Lega resta sempre la stessa: richiamiamo il contratto di governo che ci impegna a valutare come realizzare quest'opera nel rispetto degli accordi internazionali".

Chiamparino: "Mozione è pietra tombale sulla Tav"

No è affatto d’accordo il governatore Chiamparino (Partito Democratico): "Alla luce delle dichiarazioni di ieri del rappresentante dell'Ue che chiedeva di fare in fretta nell'avvio dei bandi, questo vuol dire una sola cosa: se la maggioranza approverà questa mozione, sarà come mettere una pietra tombale sulla Torino-Lione. Se dovesse avvenire - insiste - , interpellerò subito il Consiglio regionale perché attivi la procedura della consultazione popolare, in modo che i piemontesi possano dire forte e chiaro cosa pensano della Tav e del loro futuro".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO