Berlusconi: "Io capolista alle Europee. Salvini cambi strada o gli elettori gli chiederanno il conto"

"Gli elettori di centro destra chiederanno conto anche alla Lega degli errori e dei fallimenti di questo governo".

Silvio Berlusconi capolista alle Europee

Silvio Berlusconi è già in piena campagna elettorale per le Europee, visto che ha deciso di candidarsi come capolista praticamente in tutta Italia, eccetto il centro dove il candidato di punta di Forza Italia sarà Antonio Tajani che l'ex Cav elogia dicendo che "è considerato in Europa il miglior presidente nella storia del Parlamento europeo". Sulla propria candidatura Berlusconi ha detto a Radionorba:

"Mi candido perché sento ancora dentro di me il senso di responsabilità per cui sono sceso in campo 25 anni fa sono molto preoccupato per il futuro dell'Italia, dell'Europa e del mondo. Sono molto preoccupato del futuro dei miei figli, dei miei nipoti, di tutti i cittadini. Mi candiderò al Sud anche perché sono convinto che il Sud sia condizionato in misura decisiva da quello che succede in Europa, Europa che oggi non funziona ed è diventata una Europa burocratica, ragionieristica, lontana dal progetto dei suoi padri fondatori, assolutamente è una Europa da cambiare. Comunque l'Italia non ha mai neppure saputo sfruttare le opportunità che le sono state offerte da questa Europa così com'è, e questo per responsabilità dei governi nazionali ma anche dei governi regionali della sinistra che per esempio hanno usato molto poco e male i diversi fondi europei a disposizione"

Berlusconi ha sottolineato lo spirito europeista del suo partito e ha spiegato:

"In un mondo globalizzato nel quale la sfida più grave è rappresentata dal progetto egemonico della Cina io penso che nessuno stato europeo possa competere da solo. La tutela degli interessi del Mezzogiorno sia nei confronti dell'immigrazione sia nei confronti dell'estremismo islamico sia anche della concorrenza economica dei Paesi emergenti a basso costo potrà essere attuata con successo soltanto da una Europa più unita e più forte"

Ma non è mancata una frecciatina al suo alleato-non alleato Matteo Salvini:

"Mi auguro davvero che Matteo Salvini cambi strada al più presto o prima o poi gli elettori di centrodestra chiederanno conto anche alla Lega degli errori e dei fallimenti di questo governo"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO