Mattarella: "Siamo sull'orlo di una crisi climatica globale"

Il Presidente della Repubblica ha partecipato alla cerimonia commemorativa dell'alluvione in Veneto.

Mattarella allarme clima

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella oggi si è recato al Teatro comunale di Belluno per la cerimonia commemorativa dell’alluvione che ha colpito lo scorso ottobre la regione Veneto e nel corso del suo intervento ha lanciato un allarme che in realtà è ben noto:

"Siamo sull’orlo di una crisi climatica globale, per scongiurare la quale occorrono misure concordate a livello planetario. È il senso della sollecitazione pubblicamente sottoscritta, nell’autunno scorso, da alcuni Capi di Stato europei"

Il Capo dello Strato ha sottolineato:

"È giusto osservare che limitarsi a evocare la straordinarietà di fatti che si affacciano prepotentemente, per giustificare noncuranza verso una visione e progetti di più lungo periodo, è un incauto esercizio da sprovveduti. È a Belluno, oggi, che svolgiamo questa riflessione. È giusto farlo sulle Alpi. È giusto che sia la montagna, grande questione nazionale, assieme a quella di tutte le aree interne, a proporci, ancora una volta, il tema delle risorse naturali del nostro Paese, della loro tutela, della garanzia ai cittadini della sicurezza dei territori"

Poi ha parlato dell'importanza di procedere con l'innovazione, ma senza dimenticare la tradizione:

"Deve essere chiaro che il rapporto con la natura è fatto di rispetto degli equilibri dell’ecosistema, pur se l’umanità ha dimostrato una costante propensione a misurarsi quotidianamente con i limiti conosciuti. La civiltà montana ha saputo confrontarsi con questi limiti e svilupparsi per millenni, in una competizione quotidiana con condizioni di vita non facili, ma ben inserita in questi ambienti, senza stravolgerli. Dobbiamo sempre, nel nostro percorso verso il futuro, coltivare insieme innovazione e saggezza antica. Devono andare di pari passo due atteggiamenti. Anzitutto la costruzione di una attenta regia e di solidarietà internazionali, per affrontare quei comportamenti che contribuiscono a cambiamenti climatici dalle gravi conseguenze. Gli sforzi compiuti nelle diverse conferenze internazionali, che si sono succedute, hanno, sin qui, conseguito risultati significativi ma ancora parziali e insufficienti"

Foto © Quirinale

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO