Berlusconi: "Al governo c'è una banda di ignoranti" (VIDEO)

Silvio Berlusconi torna all’attacco del governo Conte: "È una banda di ignoranti, il peggiore della storia della Repubblica e dico tutti i giorni una preghiera, perché vada a casa al più presto. E sono stato gentile!". Ospite di "Diritto e rovescio" su Rete4 il presidente di Forza Italia ribadisce ancora una volta che questo esecutivo non ha fatto nulla di positivo per l’Italia, anzi "ogni volta che è stata fatta qualcosa è andata a toccare un nostro diritto di libertà".

A Paolo Del Debbio il Cav spiega: "Sento imprenditori dire che bisogna fare il partito dell'impresa, vescovi che bisogna fare quello dei cattolici, ma questo partito c'è già. Forza Italia è il partito delle imprese, io sono un imprenditore" ed "è il partito dei cattolici, io credo fermamente nelle nostri radici cristiane. Dico svegliatevi anche a loro perché mi sembra che si siano un po' rincoglioniti anche loro".

Poi l’ex premier prende a bersaglio quegli "scappati di casa dei 5 Stelle" invitando gli italiani ad aprire "gli occhi, votate le persone giuste, non date il vostro voto come è stato fatto il 5 marzo... Non voglio crederci, non voglio perdere la fiducia nei confronti dei miei concittadini". Berlusconi ha poi parlato dei "100 miliardi di infrastrutture bloccate" che potrebbero dare "lavoro a 600mila persone. Bisognerebbe dare il via non solo alla Tav ma a tutte le infrastrutture che questi signori bloccano".

A proposito di opere e investimenti, il leader di Forza Italia ha parlato della necessità di un aeroporto in Basilicata, dove domenica 24 marzo si vota per le elezioni regionali: "Venerdì vado a verificare una zona dove immaginiamo si possa costruire un aeroporto...Come si può pensare di attirare turisti da tutta Europa se i turisti con un aereo devono andare in altre regioni e da qui ci impiegano più di un'ora per andare a Potenza o Matera".

Infine sulla Nuova Via della Seta (che cos’è) Berlusconi ha riaffermato il suo pensiero: "Un altro rischio per l'Italia è il memorandum" d’intesa con Pechino. La Cina è "uno Stato comunista, totalitario dove tutto il potere è nelle mani di chi è al potere, che ha potere di vita e di morte su tutto e su tutti e quindi è il contrario della nostra democrazia occidentale".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO