Strage in Nuova Zelanda, il Viminale si muove per evitare episodi emulativi in Italia

Se ieri, all'indomani della strage nelle due moschee di Christchurch in Nuova Zelanda, il Ministro dell'Interno Matteo Salvini aveva dichiarato che "l'unico estremismo che merita di essere attenzionato è quello islamico", oggi al Viminale sembrano essersi resi conto di quanto diffuso e pericoloso possa essere anche l'estremismo di destra, sottovalutato anche dalla stessa Nuova Zelanda che non aveva inserito Brenton Tarrant tra le persone da monitorare.

Stamattina si è svolta una riunione straordinaria del Comitato di analisi strategica antiterrorismo incentrata proprio sul terrorismo legato agli ambienti degli estremisti di destra e finalizzata ad evitare possibili emulazioni.

Matteo Salvini, oggi impegnato in Basilicata per la campagna elettorale e pronto ad attaccare la manifestazione di ieri sul clima tra una bruschetta e un bagno di folla su Facebook, si è dimenticato di condividere l'esito di questo incontro sui propri profili social o anche soltanto di annunciarlo. Eppure ha preso parte alla riunione e sottolineato che al momento non sono emersi collegamenti tra il terrorista neozelandese e l'Italia sono emersi:

Non sono emersi legami tra l'attentatore e l'italia, ma i nostri apparati di sicurezza restano vigili per monitorare la situazione. Abbiamo la fortuna di contare su forze di polizia e intelligence tra le migliori al mondo, ma non abbassiamo la guardia.

Brenton Tarrant non aveva legami apparenti con l'Italia, ma si era dimostrato attento agli episodi di razzismo e di violenza nel nostro Paese, al punto da scrivere il nome di Luca Traini su uno dei caricatori usati per la strage.

Il Viminale non ha rilasciato un comunicato a margine della riunione, ma si è limitato a far sapere che "sono state impartite direttive per una rinnovata attività di monitoraggio per evitare rischio emulazione e l'eventualità di ritorsioni ad opera di ambienti radicali".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO