Elezioni Regionali: ecco La Mia Lombardia. I manifesti satirici su Facebook

La Mia Lombardia - Manifesti satirici

La Mia Lombardia - Manifesti satirici - Forrest Gump
La Mia Lombardia - Manifesti satirici - Darth Vader
La Mia Lombardia - Manifesti satirici - Enrico IV

Elezioni Regionali 2013 in arrivo in Lombardia, nell'election day insieme alle politiche.

E con esse arriva, ovviamente, anche la campagna di affissione manifesti, puntualissima: un vero e proprio bombardamento a tappeto che neanche le ditte di prodotti intimi con le supermodelle a distrarre i malcapitati guidatori.

E con le affissioni arrivano anche le prese in giro sul web dei manifesti, ormai una vera e propria tradizione (iniziata, andando a memoria, con i celeberrimi manifesti di Berlusconi della serie «Meno tasse per tutti»).

Lo slogan La mia Lombardia, che accompagna Roberto Maroni, anzi, l'intera confezione della campagna "pubblicitaria" era troppo ghiotta per rimanere inosservata. E così, ecco spuntare su Facebook il gruppo La Mia Lombardia.

Protagonisti dei manifesti di questa campagna un po' alternativa, diciamo così, sono Forrest Gump, Darth Vader, Mao Tze Tung, Enrico IV, Napoleone e Tutanhamon.

Ognuno di essi ha il suo slogan e la sua "ossessione" che va a sostituire la Lombardia in testa:

«La mia Lombardia colpisce ancora - La morte nera in testa» è quello di Darth Vader.
Poi ci sono:
«La mia Lombardia val bene una Messa - La corona francese in testa» (Enrico IV)
«La mia Lombardia è come una scatola di cioccolatini - La mia Jenny in testa» (Forrest Gump)
«La mia Lombardia progredisce grazie al limo del Po - Horus in testa» (Tutankhamon)
«La mia Lombardia non è un pranzo di gala - Il libretto rosso in testa» (Mao Tze Tung)
«La mia Lombardia è annessa alla Repubblica Cisalpina - L'impero in testa» (Napoleone).

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO