Spadafora (M5S): "Il ddl Pillon non arriverà mai in aula"

Vincenzo Spadafora

Il pentastellato Vincenzo Spadafora, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alle pari opportunità, ha dato per morto e sepolto il discusso disegno di legge promosso dal senatore leghista Simone Pillon, quello che puntava a riformare il diritto di famiglia in modo da riflettere le posizioni del primo firmatario, tra gli organizzatori dei tre Family Day italiani.

Quel testo aveva attirato critiche da ogni parte e oggi abbiamo la conferma che non vedrà mai la luce del sole. Intervenuto stamattina ad Omnibus, Spadafora ha anticipato che si lavorerà presto ad un nuovo testo di più ampio respiro:

Il provvedimento Pillon è chiuso. Quel testo non arriverà mai in aula, è archiviato. Adesso bisogna scrivere un nuovo testo, che probabilmente prenderà anche qualcosa di buono, ma molto poco, per andare incontro ai temi del diritto di famiglia, ma non come aveva pensato Pillon.

Il nuovo testo proverà ad unire le posizioni delle due forze politiche al governo, ma terrà in considerazione anche quelle delle opposizioni:

Sono state fatte le audizioni in Commissione Giustizia, adesso c'è un nuovo tavolo Lega-M5S al quale sono invitate anche le opposizioni.

Chi temeva un clamoroso passo indietro anche sul diritto di famiglia, per ora può tirare un sospiro di sollievo. Almeno fino alla presentazione del nuovo testo, che dovrà inevitabilmente contendere anche dei punti promossi dal centrodestra.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO