Brexit, Theresa May chiederà una nuova proroga all'UE - VIDEO

La premier britannica Theresa May chiederà all'Unione Europea una nuova proroga per l'avvio della Brexit, dopo quella breve già concessa al Regno Unito a fine marzo, una proroga che aveva fatto slittare l'uscita dell'UK dall'UE dal 29 marzo al 12 aprile 2019.

La nuova scadenza si avvicina sempre di più e il Regno Unito non sa davvero come uscire dal caos di questi ultimi mesi. Pochi giorni fa la Camera dei Comuni aveva bocciato per la terza volta l'accordo che Theresa May aveva raggiunto con l'UE e gli stessi deputati non erano riusciti a trovare un punto di incontro su quattro proposte alternative all'accordo. Da qui la decisione odierna di chiedere all'UE una ulteriore proroga per avere il tempo di trovare una soluzione.

L'intenzione di May è quella di chiamare in causa il leader del Partito Laburista Jeremy Corbyn, orientato ad una soft Brexit e favorevole ad un nuovo referendum, per lavorare insieme ad un piano che servirà a regolamentare le future relazioni del Regno Unito con l'Unione Europea, partendo però dall'accordo già stretto con l'UE, a cui Theresa May non vuol rinunciare.

Non è chiaro, però, come reagirà l'Unione Europea di fronte a questo ulteriore periodo di incertezza. Il Regno Unito, ad oggi, ha tempo fino al 12 aprile per proporre un piano che dovrà essere accettato dall'UE. L'alternativa è una Brexit senza alcun tipo di accordo, eventualità che chiunque nel Regno Unito vuole scongiurare.

L'UE era stata chiara: non potrà concedere alcuna proroga oltre il 22 maggio 2019, il giorno prima dell'avvio delle operazioni di voto per le elezioni europee, alle quali il Regno Unito non prenderà parte. Theresa May, quindi, potrà chiedere una proroga di poche settimane al massimo.

Theresa May

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO