La nave Alan Kurdi si sta dirigendo a Lampedusa con 64 migranti

La nave Alan Kurdi della Ong tedesca Sea Eye si sta dirigendo a Lampedusa con a bordo i 64 migranti tratti in salvo nella giornata di ieri al largo della Libia. Nonostante il blocco imposto dal Ministero dell'Interno Matteo Salvini, ribadito anche poche ore fa, sembra che la nave abbia comunque deciso di avvicinarsi all'Italia e puntare verso l'isola siciliana in cui solo poche settimane fa erano sbarcati i 49 migranti della Mare Jonio.

Oggi pomeriggio la Sea Eye ha fatto sapere che il vento sta diventando sempre più forte:

La Alan Kurdi sta cercando un rifugio sicuro per 64 persone salvate. Sta piovendo. Il vento diventa più forte. Il capitano ha deciso di portare tutte le persone sottocoperta.

Né la nave né la stessa Ong hanno confermato la rotta verso Lampedusa, ma è sufficiente controllare il suo percorso in tempo reale per capire che quella è la destinazione della Alan Kurdi. Le già avverse condizioni meteorologiche sono in peggioramento nelle prossime ore e a questo punto l'isola siciliana risulta la meta più vicina, anche se il rischio di uno stallo come accaduto in passato con altre imbarcazioni è più che concreto.

L'Ong precisa di essere in contatto col Ministero degli Esteri della Germania e che spera in una soluzione rapida, anche se l'unica soluzione rapida sembra essere lo sbarco in Italia.

Alan Kurdi ONG Sea Eye

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO