Roma, Marcello De Vito resta in carcere. Il Riesame ha respinto il ricorso

Anche Camillo Mezzacapo resta in prigione.

L'ex presidente dell'Assemblea capitolina Marcello De Vito resta in carcere con l'accusa di corruzione dopo l'arresto avvenuto il 20 marzo e confermato oggi da Tribunale del Riesame che ha respinto il ricorso. Anche colui che è considerato il suo braccio destro, ossia l'avvocato Camillo Mezzacapo, resta in prigione.

L'istanza presentata dai difensori di De Vito non ha così trovato accoglimento, ma le motivazioni saranno depositate tra 45 giorni. Intanto l'imprenditore Gianluca Bardelli e l'architetto Fortunato Pititto restano agli arresti domiciliari.

Marcello De Vito resta in carcere

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO