Sardegna: bufera in Consiglio Regionale per la "grillina" sempre scollata

Desirè Manca, capogruppo del Movimento 5 Stelle al Consiglio Regionale della Sardegna, si è presentata nel giorno dell’insediamento con un body trasparente sotto il tailleur che ha messo in mostra le sue forme generose. "Sono me stessa, giudicatemi per il mio lavoro", si difende la consigliera regionale pentastellata, che non è la prima volta che finisce sulla cresta dell’onda e non per la sua attività politica. Da quando ha scelto di scendere in campo con il partito fondato da Grillo e Casaleggio, la Manca si è presentata spesso agli appuntamenti politici mettendo in mostra le sue grazie, come testimoniano foto e video facilmente reperibili in Rete.

Intervista da L’Unione Sarda, la diretta interessata si è difesa così dalle polemiche degli avversari politici, che in queste ore hanno avuto da ridire sulla scelta dell’abbigliamento per il giorno dell’insediamento in Consiglio Regionale. "Desirè è questa. È la donna che vedete e non sarà certo un'aula istituzionale a cambiarne la personalità", dichiara la consigliera Manca. Sassarese di 46 anni, la ragioniera è separata ed ha un figlio di 18 anni, si legge sul Messaggero: nel suo curriculum esperienze di lavoro in aziende dell'assistenza geriatrica e delle telecomunicazioni, mentre in politica ha già ricoperto il ruolo di consigliera comunale di opposizione a Sassari.

In passato è già finita tra le polemiche per una foto pubblicata sui social in cui mostrava orgogliosamente, oltre alla “solita” scollatura, anche una scultura di Mussolini.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO