Boccia (Confindustria): "Il Def è un bagno di realismo per il governo Conte"

"È un'operazione verità determinante per il Paese e per il governo stesso".

Sul Def, il documento di economia e finanza approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri, era atteso anche il commento di Confindustria, che è puntualmente arrivato per bocca del suo Presidente Vincenzo Boccia, il quale ha detto:

"È evidente che lo stesso governo prevede un incremento della crescita dato lo Sblocca cantieri e il decreto Crescita, su cui le aspettative chiaramente si elevano, nella logica delle previsioni future sia sulla competitività del Paese. Speriamo che questi due provvedimenti siano all'altezza delle previsioni che il Governo fa. Bene questo bagno di realismo, perché un'operazione verità è determinante per il Paese e per il Governo stesso"

Intanto il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, proprio a proposito della riunione di ieri sera del suo esecutivo l'ha definita "tranquillissima" e "di normale dialettica". Il Premier ha anche spiegato che per evitare il possibile aumento dell'Iva il governo punterà sulla "spending review ed expenditure", ossia su deduzioni e detrazioni fiscali.

Sul tema dell'Iva è intervenuto anche il sottosegretario del Ministero dello Sviluppo Economico Massimo Bitonci, che è della Lega, e ha detto:

"Come siamo riusciti lo scorso anno a sterilizzare l'aumento dell'Iva per 11 miliardi, stiamo cercando di fare la stessa cosa per il 2020, perché un aumento dell'Iva andrebbe a colpire in modo indifferenziato i consumi con un effetto dirompente soprattutto sulle famiglie"

Il commento di Vincenzo Boccia - Confindustria - sul Def

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO