Def, Moscovici: "Il debito italiano pesa sui conti dell'Eurozona"

Il Commissario Europeo ha parlato dell'Italia agli Spring Meetings del Fondo monetario internazionale

"La situazione dell'Italia, riguardo deficit e debito pesa sui conti dell'Eurozona". All'indomani dalla pubblicazione del Def il Commissario Pierre Moscovici è tornato a bacchettare il Governo italiano; ha deciso di farlo da Washington, durante le riunioni degli Spring Meetings del Fondo monetario internazionale. Moscovici ha bocciato nuovamente la condotta del Governo Conte: "Servono riforme strutturali vere e credibili e misure per la crescita. E non è questione di essere duri, ma il debito deve calare".

Il mese prossimo la Commissione analizzerà il documento italiano e Moscovici si aspetta totale collaborazione data la situazione economica: "A maggio analizzeremo il documento e alla fine faremo tutte le valutazioni ma in base ai nostri conti. La nostra decisione sarà il 7 maggio e dovranno tornare i conti sulla base delle nostre indicazioni. L'Italia sta soffrendo una situazione di stagnazione se non di recessione. E la situazione italiana è fonte di incertezza per tutta l'Eurozona. Chiedo all'Italia credibilità tutti devono rispettare le regole e rispettare gli impegni presi. È una questione di credibilità e di sostenibilità".

Dell'Italia ha parlato anche Steven Mnuchin, sottosegretario del Tesero degli Stati Uniti, utilizzando toni decisamente diversi dopo un incontro con il Ministro Tria: "È stato un incontro eccellente e produttivo abbiamo parlato di tante cose, abbiamo parlato dell'economia italiana, dei nostri rapporti commerciali e dei temi del G7".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO