Caso Siri, il figlio di Paolo Arata assunto a Palazzo Chigi da Giorgetti: M5S chiede chiarimenti

Giancarlo Giorgetti

È il Corriere Della Sera a lanciare la bomba. Giancarlo Giorgetti, il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, avrebbe assunto a Palazzo Chigi il figlio dell’imprenditore Paolo Arata, l'ex deputato di Forza Italia finito al centro dell'inchiesta che vede tra gli indagati anche il sottosegretario per le Infrastrutture e i Trasporti Armando Siri.

Arata, responsabile del programma della Lega sull'Ambiente e ora indagato dalla Procura di Palermo per corruzione e intestazione fittizia di beni, secondo l'accusa sarebbe stato in affari con l'imprenditore siciliano Vito Nicastri, uno dei presunti finanziatori della latitanza di Matteo Messina Denaro.

Ora, mentre l'inchiesta è ancora in corso e il Movimento 5 Stelle sta chiedendo a gran voce le dimissioni di Armando Siri, spunta il nuovo possibile scandalo per la Lega di Matteo Salvini: Federico Arata, uno dei figli dell'imprenditore, avrebbe firmato un contratto col Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica della Presidenza del Consiglio, registrato in queste ultime ore dalla Corte dei Conti.

Il Movimento 5 Stelle ha prontamente diffuso una nota per chiedere spiegazioni al diretto interessato e a Salvini:

Se quanto riportato dal Corriere della Sera corrispondesse al vero circa l'assunzione di Federico Arata, figlio dell'imprenditore-faccendiere Paolo, da parte del sottosegretario Giancarlo Giorgetti a palazzo Chigi, ci troveremmo di fronte a un vero e proprio caso. [...] La domanda che, per una questione di opportunità politica, ci poniamo, è se Salvini fosse a conoscenza di tutto questo. Ci auguriamo e confidiamo che il leader della Lega sappia fornire quanto prima elementi utili a chiarire ogni aspetto. Non solo al M5S, con cui condivide un impegno attraverso il contratto di governo, ma anche ai cittadini.

Anche il Partito Democratico è andato all'attacco e ha chiesto spiegazioni a Matteo Salvini e all'intero esecutivo gialloverde, mentre dalla Lega puntano a minimizzare il tutto:

Parlamentari e ministri della Lega continuano a lavorare anche in questi giorni di festa. Non rispondono a polemiche e insulti che si sgonfieranno nell'arco di qualche ora. Federico Arata è persona preparata.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO