Berlusconi: "Caso Siri? Governo dilaniato, non si può continuare così"

Silvio Berlusconi su Toninelli scemo e il governo macedonia

Silvio Berlusconi interviene sul caso Siri. Dopo la solidarietà manifestata da esponenti azzurri al sottosegretario leghista indagato per l’ipotesi di reato di corruzione, mentre gli alleati di governo del M5S ne chiedono a gran voce le dimissioni, il presidente di Forza Italia spiega: "Il governo è dilaniato dalla vicenda del sottosegretario Armando Siri. E ancora una volta sono venute allo scoperto le profonde, abissali differenze di un esecutivo dove al garantismo della Lega si contrappone il giustizialismo dei 5 Stelle".

È per questo motivo - si legge ancora nel comunicato diffuso oggi da Berlusconi - che "è impossibile continuare con questo esperimento".

In merito alle voci di grandi manovre di riavvicinamento tra Lega e Forza Italia, per un ritorno alle urne dopo l’estate, in ottobre, il sottosegretario alla presidenza del consiglio ed eminenza grigia del Carroccio Giancarlo Giorgetti ha bollato come una "palla colossale" la ricostruzione giornalistica di una sua telefonata a Berlusconi dopo il deflagrare del caso Siri: "Ma figurati, sarà tre mesi che non gli parlo" ha detto Giorgetti ad Affaritaliani.it.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO