25 aprile, Fico: "Periodo fascista è stato uno schifo"

fico 25 aprile

Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha pubblicato sul proprio profilo Facebook istituzionale un messaggio in merito al 25 aprile, anniversario della Liberazione d’Italia. "Il nostro pensiero oggi va a tutti gli uomini e a tutte le donne che lottarono contro il nazifascismo. A loro va la nostra riconoscenza", scrive l’inquilino di Montecitorio che in mattinata ha preso parte alle celebrazioni nella sua Napoli. "Quello che siamo oggi, quello che possiamo dire e fare - aggiunge - deriva dalla lotta contro il fascismo, il regime, le dittature, le leggi razziali, contro tutto quello schifo che è stato il periodo fascista".

Appendino: "Governo e ministri hanno il dovere di commemorare il 25 aprile"

A margine della commemorazione al cimitero monumentale di Torino, anche il sindaco del capoluogo piemontese, Chiara Appendino, ha voluto dire la sua sul 25 aprile e sulla decisione di alcuni esponenti del governo di non partecipare. Un attacco indiretto a Matteo Salvini, ministro dell'Interno e vicepremier, che ha deciso di non prendere parte alle cerimonie, suscitando la reazione avversa anche di Luigi Di Maio.

"Ognuno è responsabile delle proprie azioni, ma credo che un amministratore di qualsiasi livello e colore politico abbia il dovere di partecipare alle celebrazioni. Mi riferisco al governo, ai ministri. Credo sia un sgarbo istituzionale non essere presenti a un momento della comunità e di un Paese intero. Abbiamo la responsabilità di festeggiare cercando di mantenere vivi i valori del 25 aprile".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO