Abusi nella chiesa, Papa Francesco: "Questione complessa e dolorosa"

Papa Francesco nella sala del Concistoro

Dopo anni di omertà da parte della Chiesa Cattolica sugli innumerevoli abusi sessuali su minori e adolescenti commessi da membri del clero, Papa Francesco ha tempo deciso di cambiare rotta, o almeno di smettere di nascondere sotto al tappeto le centinaia di denunce presentate nel corso degli anni.

È innegabile che l'associazione Chiesa-pedofilia faccia ormai parte dell'opinione pubblica ed è proprio per questo che Bergoglio approfitta di ogni occasione per sottolineare le difficoltà della Chiesa Cattolica in questo momento storico. Anche oggi, parlando ai giovani della diocesi francese di Aire et Dax, ricevuti dal Pontefice nella Sala del Concistoro, è tornato sull'argomento:

Parecchie persone pensano che oggi è più difficile dirsi cristiani e vivere la fede in Cristo. E voi fate di sicuro l’esperienza di queste difficoltà, che diventano a volte delle prove. In effetti, il contesto attuale non è facile, anche a causa della dolorosa e complessa questione degli abusi commessi da membri della Chiesa.

Il Papa si rivolge proprio ai giovani che sempre più spesso di allontanano dall'istituzione ecclesiastica e li invita a riscoprire la Chiesa:

Vorrei ripetervi che oggi non è più difficile che in altre epoche della Chiesa: è solamente diverso, ma non è più difficile. Perciò, approfittate di questo pellegrinaggio per riscoprire che la Chiesa, di cui siete membri, «cammina da duemila anni, condividendo le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce degli uomini. E cammina così com’è, senza ricorrere ad alcuna chirurgia estetica».

Foto | Santa Sede

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO