Legittima difesa: Mattarella promulga la legge e scrive alle Camere

mattarella legittima difesa

La legge che apporta modifiche al codice penale in materia di legittima difesa è stata promulgata dal Presidente della Repubblica. Contestualmente, il Quirinale con una nota annuncia che Sergio Mattarella ha anche inviato una lettera ai presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico ed Elisabetta Casellati, oltre che al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, evidenziando che "la nuova normativa non indebolisce né attenua la responsabilità dello Stato".

Nella missiva inviata alle altre più importanti carico dello Stato, il capo dello Stato esordisce:

"Va preliminarmente sottolineato che la nuova normativa non indebolisce né attenua la primaria ed esclusiva responsabilità dello Stato nella tutela della incolumità e della sicurezza dei cittadini, esercitata e assicurata attraverso l'azione generosa ed efficace delle Forze di Polizia".

Legittima difesa: la "necessità"

La lettera puntualizza inoltre che la normativa sulla legittima difesa prevista dal Codice Rocco si basa sulla condizione di “necessità”, che non può essere abolita dalla nuova normativa, poiché andrebbe contro i principi costituzionali. Riassumendo, affinché la difesa sia legittima ci deve essere la necessità di difendersi da un pericolo attuale (contemporaneo, in atto) o da un’offesa ingiusta.

Legittima difesa: il "grave turbamento"

Inoltre, quanto al concetto di “grave turbamento”, la lettera del presidente della Repubblica sottolinea che non può essere invocato “soggettivamente” da chi ha sparato, altrimenti chi apre il fuoco potrebbe farlo per evitare un processo per eccesso di legittima difesa. Lo stato di grave turbamento, in definitiva, deve essere riconosciuto oggettivamente.

E non è tutto, perché la missiva del Colle segnala due errori materiali, ovvero il fatto che alcune garanzie della legittima difesa non vengono estese fuori dal domicilio e al reato di rapina.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO