Zingaretti: "Di Maio e Salvini fingono di litigare, raccolta firme per mandarli a casa"

Nicola Zingaretti presenta i candidati della Lista unitaria Pd-Siamo Europei e commenta il balletto in atto nella maggioranza sul cosiddetto decreto Salva Roma che serve a superare la gestione commissariale sul debito del Campidoglio.

Stamattina l’assessore al bilancio della giunta Raggi ha detto senza troppi giri di parole che senza il provvedimento, fortemente osteggiato dalla Lega di Salvini, la capitale rischia di fallire nel giro di tre anni.

Secondo Zingaretti, segretario PD nonché presidente della Regione Lazio, bisognerà prima capire bene cosa c'è scritto nel decreto per poi valutare se in sede di conversione in Parlamento ci siano margini di miglioramento.

Dialogo aperto tra M5s e PD sul Salva Roma? "Per noi Roma, in quanto Capitale d'Italia, viene prima di tutto. In parlamento ci faremo sentire, con la voce della logica e della competenza. Faremo la nostra parte" spiega Zingaretti.

Il segretario dem, intervenuto stamattina alla presentazione dei candidati PD per le europee, tra cui l’ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia, torna poi ad attaccare i due azionisti di maggioranza Luigi di Maio e Matteo Salvini: "La tragica novità di questo momento è che c’è un 60 per cento di maggioranza che sta bloccando il Paese... Noi chiediamo che finalmente si dica fine alla concorrenza sleale sulla fiscalità a livello europeo per le nostre imprese. C’è una idea di Europa che se diventa Europa delle persone diventa l’unico strumento contro globalizzazione".

Secondo Zingaretti: "Di Maio e Salvini sono due opportunisti che fanno finta di litigare su tutto e intanto stanno bloccando l’Italia. Siamo stanchi di continui litigi per difendere le poltrone... Non possono fare due parti in commedia. Fanno finta di litigare".

Poi il segretario torna sulla mozione di sfiducia presentata dal PD in Senato sul caso Siri: "Sulla Treccani ho cercato una parole che descrivesse bene Salvini e Di Maio e questa parola è opportunismo. Abbiamo presentato una mozione di sfiducia così vedremo se i litigi sono veri o finti. Dal giorno dopo raccoglieremo le firme per mandare a casa questo governo" promette Zingaretti.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO