Giappone: l'imperatore Akihito ha abdicato. Foto e video

Domani la successione del Principe della Corona Naruhito.

Nonostante in confronto alla Regina Elisabetta sia ancora un ragazzino, l'85enne imperatore del Giappone Akihito ha abdicato. Il 1° dicembre 2017 aveva annunciato l'intenzione di farlo proprio il 30 aprile 2019 e il giorno dell'addio è arrivato e così domani si insedierà il 126° imperatore, suo figlio primogenito Naruhito, che darà il via all'era Reiwa, quella dell'"ordine e armonia", che segue l'era Heisei di Akihito, quella della "pace ovunque".

Domani ci sarà anche un boom di matrimoni, perché per i giapponesi questo passaggio segna un cambiamento epocale e ci saranno numerose celebrazioni ufficiali. In tutto il periodo di festività è stato di dieci giorni continuativi.

Il rito Taiirei-Seiden-no-gi, l'abdicazione, si è svolto per la prima volta in 202 anni di storia della casa regnante. Vi hanno preso parte le più alte cariche istituzionali, inclusi il Premier Shinzo Abe, che ha ringraziato sentitamente l'imperatore Akihito a nome di tutto il popolo giapponese.

Akihito stamane si è recato nei santuari del palazzo imperiale come segno di rispetto alla divinità del sole e per pregare le anime degli antenati, poi ha letto un testo in giapponese antico per annunciare l'imminente abdicazione. La cerimonia vera e propria è durata appena dieci minuti presso la Sala dei Pini del Palazzo imperiale a Tokyo.

Akihito ha voluto ringraziare con un brevissimo messaggio:

"Ringrazio sentitamente il popolo giapponese per il supporto, e mi auguro che la nuova era sia stabile e foriera di buone notizie"

E questa è stata la sua ultima apparizione pubblica del suo regno durato esattamente 30 anni (nel 1989 era succeduto al padre Hirohito). Akihito compirà 86 anni il 23 dicembre prossimo, mentre Naruhito ne ha compiuti 59 lo scorso 23 febbraio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO