Nuova tangentopoli a Milano? 43 misure cautelari. Arrestati consigliere regionale e candidato FI (VIDEO)


Tangenti per aggiudicarsi appalti pubblici. Sono 43 le misure cautelari (28 gli arresti) eseguite oggi tra la Brianza e Torino in un’operazione congiunta di carabinieri e guardia di finanza al termine di indagini su un presunto giro di mazzette tra Lombardia e Piemonte.

Le misure cautelari sono state notificate nelle province di Monza e Brianza, Milano, Varese, Novara, Pavia, Alessandria, Torino e Asti. L’inchiesta, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia (Dda) meneghina avrebbe sgominato due associazioni criminali formate da politici, amministratori e imprenditori che avrebbero manipolato la spartizione di gare per assegnare lavori pubblici.

Gli indagati, 95 in tutto, dovranno rispondere a vario titolo delle accuse di associazione per delinquere aggravata dall'aver favorito un'associazione di tipo mafioso finalizzata alla corruzione, finanziamento illecito ai partiti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, false fatturazioni per operazioni inesistenti, abuso d’ufficio e autoriciclaggio.

12 degli indagati sono finiti in carcere, 16 ai domiciliari, per altri 12 è scattato l'obbligo di firma e per 3 l’obbligo di dimora.

Tra i politici arrestati consigliere regionale Lombardia

Tra i politici arrestati nell’inchiesta coordinata dalla Dda milanese ci sono, secondo l’Ansa, il consigliere regionale e sottosegretario all'area expo della Regione Lombardia Fabio Altitonante e il consigliere comunale di Milano e vice coordinatore regionale di Forza Italia Pietro Tatarella, candidato alle prossime elezioni europee. Arrestato anche l'imprenditore del settore rifiuti e bonifiche ambientali Daniele D’Alfonso, a capo della Ecol-Service srl.

I magistrati parlano anche un episodio di "istigazione alla corruzione" attuato nei confronti del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana che non è indagato, al contrario è parte offesa. Inoltre alla Camera è stata inviata una richiesta di autorizzazione all'arresto per l’accusa di finanziamento illecito a carico del parlamentare di Forza Italia Diego Sozzari.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO