Istat: calo Pil meno marcato ad aprile ma permangono rischi ribasso

pil italiano aprile 2019 istat

Il Pil italiano ha mostrato ad aprile 2019 un calo meno marcato che potrebbe essere il segnale di "un miglioramento dei ritmi produttivi" a partire dai prossimi mesi, spiega oggi l’Istat nella nota mensile sull'andamento della nostra economia.

Certo i rischi al ribasso permangono tutti, ma la stima preliminare di crescita del primo trimestre 2019 racconta di un Pil che ha fatto segnare un aumento congiunturale dello 0,2%, superando così, almeno sulla carta, la fase di recessione tecnica della seconda parte del 2018.

Anche il mercato del lavoro in marzo ha fatto segnare segnali di ripresa, con un aumento del tasso di occupazione e un calo della disoccupazione che però, sottolinea l’Istituto nazionale di statistica, è ancora troppo alta se confrontata con i paesi dell’area euro.

Tra gli altri dati macro aggiornati dall'Istat nella sua nota mensile quello sull’inflazione al consumo, che è cresciuta ma in modo più moderato rispetto alla media dell’eurozona. Per quanto riguarda il clima di fiducia dei consumatori invece c’è da segnalare ad aprile la terza diminuzione di fila, con tutte le componenti di fiducia delle famiglie in peggioramento.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO