Anonymous Italia hackera 30mila email: c’è anche quella di Virginia Raggi

raggi hacker anonymous italia

Gli hacker di Anonymous Italia hanno hackerato circa 30.000 account di posta elettronica certificata degli avvocati iscritti all’Ordine di Roma. La Polizia Postale è già al lavoro tramite il Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic). In corso accertamenti volti ad accertare quanti e quali indirizzi email siano stati realmente violati.

In attesa che la Procura di Roma apra eventualmente un’indagine, Anonymous Italia ha intanto condiviso su Twitter un post del proprio blog all’interno del quale vengono forniti alcuni dettagli relativi all’attacco hacker. Tra le caselle hackerate anche quella della sindaca di Roma, Virginia Raggi, come si evince da alcune schermate pubblicate sullo stesso blog di Anonymous Italia. "Con piacere diffondiamo i dati di circa 30.000 avvocati Romani, compresa la sindaca Virginia Raggi! Buona lettura sul nostro blog, con il link che riporta ai vari dump", si legge nel cinguettio.


"Questo è solo un assaggio"

"Questo è un assaggio delle nostre armi, vi ricordiamo che nessuno è invulnerabile in questo mondo", esordiscono i pirati informatici sul loro blog. Sotto il testo sono presenti anche i link tramite i quali sono liberamente scaricabili dati sensibili di migliaia di avvocati romani. Username, password, indirizzi, numeri di telefono e anche corrispondenza privata. Quella di Anonymous Italia è una delle violazioni di dati più importanti degli ultimi anni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO