Mimmo Lucano lunedì alla Sapienza. Salvini risponde a Forza Nuova: "Mi impegnerò per farlo parlare"

mimmo lucano forza nuova

Aggiornamento - Matteo Salvini ha risposto alle intimidazioni di Forza Nuova, garantendo che si impegnerà per consentire a Mimmo Lucano di andare a parlare a La Sapienza lunedì prossimo: "Non sono d'accordo con le sue idee ma da ministro e da uomo garantisco massimo impegno affinché il sindaco Lucano possa esprimere le sue idee. Lui come chiunque altro in questo Paese. La censura e la violenza non vanno mai bene. Vale per il Salone del libro, per Lucano e per tutti coloro che pacificamente e democraticamente vogliono esprimere le loro opinioni. Sarebbe bello che tutti, anche a sinistra, ragionassero nella stessa maniera".

Mimmo Lucano lunedì alla Sapienza - Forza Nuova: "Lo impediremo"

Mimmo Lucano, sindaco sospeso di Riace, ritenuto sommo esempio dell’accoglienza dei migranti in Italia, sarà lunedì all’Università La Sapienza di Roma per una lezione molto importante. Forza Nuova però non ci sta e preannuncia un’iniziativa volta ad impedire che il seminario si svolga regolarmente. "Con un comizio di Roberto Fiore in piazzale Aldo Moro diremo no a Lucano, no alla sostituzione etnica, no al business dell'accoglienza. Non possiamo tollerare che questo nemico dell'Italia salga in cattedra", fa sapere il partito di estrema destra.

Lucano, due volte sindaco di Riace e ora candidato come consigliere comunale alle prossime elezioni amministrative del 26 maggio, è stato invitato da La Sapienza per un seminario organizzato dal Dottorato in "Storia, Antropologia, Religioni". Sospeso dalla Procura di Locri, il primo cittadino si confronterà lunedì prossimo con gli studenti della capitale sul seguente tema: "Convivenze. Il senso dei luoghi e il senso degli altri. Riace da condividere".

Zingaretti: "Solidarietà a Lucano"

Forza Nuova però non ci sta e preannuncia manifestazioni contrarie a Mimmo Lucano. Contromanifestazioni a supporto del sindaco sospeso di Riace, invece, sono in programma da parte del Partito Democratico.

"Sono certo che le forze dell'ordine, il prefetto e la questura garantiranno la libertà d'espressione dentro alla Sapienza - le parole del segretario dem Nicola Zingaretti - . Ma è evidente che solo questo annuncio di voler impedire un evento come quello di Mimmo Lucano è una provocazione che ci dice quanto sia importante accendere in tutto il Paese una battaglia delle idee, a difesa della Costituzione e della democrazia".

A margine di un’iniziativa della Regione Lazio, il segretario del PD ha lasciato intendere che il clima che si respira in Italia debba essere riportato su binari democratici.

"Sono troppi i segnali che hanno tutti un indirizzo - ha aggiunto - impedire l'espressione, la crescita è il rafforzamento degli spazi democratici. Solidarietà quindi a Mimmo Lucano, e ovviamente, come rappresentante delle istituzioni, faremo di tutto affinché la conferenza si tenga, e si tenga, come deve avvenire in un Paese civile, nel rispetto delle opinioni che si vogliono esprimere".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO