Decreto Sicurezza bis: più poteri al Viminale e norme anti-Ong. M5S preoccupato

Il Movimento 5 Stelle è "molto preoccupato dal fatto che Salvini si spinga sempre più su temi estremisti"

Entrando negli uffici della Prefettura di Napoli Matteo Salvini ha fatto un annuncio: "ci sarà presto un decreto sicurezza 2". Dopo pochissimi minuti ha subito iniziato a circolare la bozza di questo decreto bis che, a leggerlo, appare proprio come una sfida lanciata all'alleato di Governo a fini squisitamente elettorali. Nelle intenzioni Salvini vorrebbe avocare a sé i poteri in materia di traffico marittimo che al momento risiedono sotto le competenze del Ministero delle Infrastrutture del pentastellato Toninelli.

L'obiettivo sarebbe quello di aumentare il suo potere - mai limitato nei fatti da alcun atto politico dei 5 Stelle - in materia di contrasto all'immigrazione. Il testo prevede infatti di "attribuire al Ministro dell’Interno la competenza a limitare o vietare il transito e/o la sosta nel mare territoriale qualora sussistano ragioni di ordine e sicurezza pubblica".

Salvini è intenzionato a sottrarre poteri e competenze a Toninelli "in materia di Codice della Navigazione, in particolare su `Divieto di transito e di sosta´ di navi mercantili nel mare territoriale, limitando le competenze del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti alle sole finalità di sicurezza della navigazione e di protezione dell’ambiente marino".

Inoltre, il vicepremier leghista vorrebbe definitivamente mettere nel mirino le attività delle Ong impegnate nel soccorso in mare. In un altro articolo - chiaramente incostituzionale e totalmente inapplicabile - si stabilisce che "a chi, nello svolgimento di operazioni di soccorso in acque internazionali, non rispetta gli obblighi previsti dalle Convenzioni internazionali - con particolare riferimento alle istruzioni operative delle autorità SAR competenti o di quelle dello Stato di bandiera - sarà applicata la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 3.500 a 5.500 euro per ciascuno degli stranieri trasportati".

E inoltre, ne casi "più gravi o reiterati è disposta la sospensione da 1 a 12 mesi, ovvero la revoca della licenza, autorizzazione o concessione rilasciata dall’autorità amministrativa italiana inerente all’attività svolta e al mezzo di trasporto utilizzato". Sono anche previsti 3 milioni di euro per finanziare operazioni sotto copertura - anche con l'impiego di agenti stranieri - contro le organizzazioni di trafficanti di uomini.

Sempre nel decreto è anche previsto un inasprimento delle sanzioni per i casi di aggressione ai danni degli appartenenti alle Forze dell'Ordine con l'obiettivo di: "colpire più severamente coloro che si oppongono a pubblici ufficiali e incaricati di pubblico servizio attraverso l'utilizzo di scudi o altri oggetti di protezione passiva, di materiali imbrattanti; coloro che utilizzano razzi, fuochi artificiali, petardi od oggetti simili; nonché coloro che fanno ricorso a mazze, bastoni o altri oggetti contundenti". Nel provvedimento è prevista inoltre che venga "soppressa la vigente possibilità di configurare la causa di esclusione della punibilità per 'particolare tenuità del fatto' in caso di reato di violenza, resistenza, minaccia e oltraggio commessi a danno di un pubblico ufficiale nell'esercizio delle proprie funzioni".

È prevista anche una norma per l'istituzione di un commissariato straordinario che avrà il compito di eliminare l'arretrato nelle esecuzioni delle sentenze di condanna nei confronti dei condannati che godevano della libertà durante il processo. A questo scopo sono previste assunzioni, per un anno, di 800 unità.

Si tratta di un testo decisamente controverso, che suona più come uno spot elettorale per riaffermare ancora una volta che è la Lega il partito dedito 'all'ordine'. Secondo fonti qualificate del M5S, questo decreto rappresenterebbe la risposta ai "mancati risultati sul fronte rimpatri". Nel M5S "c'è fortissima preoccupazione che Salvini si spinga sempre più su temi estremisti. Dopo il caso Siri e dopo il sondaggio di oggi del Corriere della Sera che dà una perdita di consenso di 6 punti per la Lega, si percepisce chiaramente che Salvini sta estremizzando i suoi temi politici".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO