Ballottaggi Sicilia: Lega quasi a secco, Caltanissetta e Castelvetrano al M5S

ballottaggi comunali sicilia 2019

Ballottaggi Sicilia 12 maggio 2019, i risultati. Dopo tante delusioni a livello locale il Movimento 5 Stelle si prende due belle soddisfazioni in Sicilia, conquistando al ballottaggio le città di Caltanissetta e Castelvetrano. Fa molto rumore il risultato negativo della Lega, con Matteo Salvini che resta quasi a mani vuote. I candidati del Carroccio perdono a Gela, che va al centrosinistra, e a Mazara del Vallo, dove trionfa un sindaco di Forza Italia. In altro campanello dall’allarme per il ministro dell’Interno dopo gli ultimi sondaggi che danno il suo partito sempre primo ma in calo a livello nazionale.

Di Maio: "Quando ci danno per morti..."

Il Movimento 5 Stelle oggi festeggerà a Caltanissetta alla presenza di Luigi Di Maio e Giancarlo Cancelleri: il nuovo sindaco del centro siculo è Roberto Gambino, che ha ottenuto il 58,85% delle preferenze al cospetto del candidato di centrodestra Michele Giarratana (41,15%). Sarà presente al party post elettorale anche Enzo Alfano, nuovo sindaco di Castelvetrano, città che veniva da due anni di commissariamento per infiltrazioni mafiose. Il nuovo primo cittadino ha ottenuto il 64,67%, circa il doppio di Calogero Martire (35,33%), candidato con una lista civica. "Quando ci danno per morti noi ci siamo sempre", il commento a caldo del vicepremier Di Maio.

Tornata negativa per la Lega, che riesce ad avere la meglio solo a Motta Sant'Anastasia, comune di 12mila abitanti conquistato al primo turno. Nonostante l’ottimo riscontro di Salvini nelle piazze durante il suo tour elettorale, il Carroccio perde i ballottaggi di Gela e Mazara del Vallo. Nel primo caso a trionfare è Salvatore Quinci (52,41%) del centrosinistra, sostenuto anche da moderati e alcune liste civiche; nel secondo, invece, diventa sindaco Lucio Greco (52,45%), con il supporto di Forza Italia e liste civiche.

Ballottaggi Sicilia 2019: affluenza in calo

A destare preoccupazione, al solito, è l’affluenza: ha partecipato ai ballottaggi in Sicilia solo il 43,60% degli aventi diritto, con un -15,37% rispetto al primo turno. Il dato più basso è stato registrato a Gela, dopo ha votato solo il 40,49% degli elettori (58,41% al primo turno).

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO