Berlusconi difende Fazio: "Grave censura"

Silvio Berlusconi

Ormai ci si può davvero aspettare di tutto. A difendere il lavoro di Fabio Fazio è infatti arrivato, a grande sorpresa, Silvio Berlusconi, che evidentemente ha dimenticato il suo editto bulgaro nei confronti di Biagi, Santoro e Luttazzi dell'aprile 2002. Intervistato da La7, il leader di Forza Italia ha parlato di censura nei confronti del presentatore Rai, al quale hanno cancellato 3 puntate del suo speciale del lunedì per consentire a Porta a Porta di recuperare i ritardi sulla "par condicio".

"Se avessi tolto io tre puntate a Fazio sarebbe stato un inferno. C’è un contratto e i contratti vanno rispettati". Questo il pensiero di Berlusconi, che poi ha anche aggiunto: "Non credo che si voglia arrivare a questo ma certo, la censura è stato un episodio grave...".

Poi l'ex premier ha anche ammesso che non avrebbe "alcuna difficoltà ad avere Fazio" a Mediaset, "anche se devo valutare che da quando è stato spostato nella prima rete non ha avuto ascolti esaltanti". Per la serie pecunia non olet, tranne quando si parla degli introiti che può portare alla Rai un presentatore, un giornalista o un comico non gradito ai partiti di governo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO