Cesare Battisti vuole lo sconto della pena. Scontro in aula

sconto pena cesare-battisti

Cesare Battisti chiede uno sconto di pena. La difesa dell'ex terrorista dei Proletari armati per il comunismo (Pac) definitivamente condannato all’ergastolo per quattro omicidi, avvenuti durante gli anni di piombo, ha chiesto una riduzione della pena, dal carcere a vita a 20 anni.

Battisti venne fermato a Santa Cruz, in Bolivia, il 12 gennaio scorso dopo una lunghissima latitanza, quasi 38 anni. Due giorni dopo è arrivato in Italia, all’aeroporto militare di Ciampino. Il suo avvocato ritiene illegittima l’espulsione dal paese americano chiedendo l'applicazione massima della pena in base all'accordo di estradizione con il Brasile.

Il procuratore generale Antonio Lamanna oggi in aula ha ribattuto a questa tesi. Il magistrato ha detto che quella dalla Bolivia, dove Battisti aveva trovato rifugio dopo l’elezione del nuovo presidente brasiliano di estrema destra Bolsanaro, è stata una espulsione e che quindi il precedente accordo di estradizione tra l'Italia e Brasile non può valere, con il paese sudamericano definito "terzo estraneo".

Il pg durante l'incidente di esecuzione davanti alla Corte d'Assise d'appello di Milano ha ritenuto quindi corretta la procedura seguita dalle autorità. Il legale di Battisti Davide Steccanella aveva precisato di non chiedere altro che "l'applicazione della legge" e non uno "sconto di pena" perché "pena da scontare non vuol dire sconto di pena".

L’avvocato aveva chiesto, proprio in virtù dell'accordo di estradizione tra Italia e Brasile, di commutare la pena dell'ergastolo in 30 anni che, tolto il periodo di detenzione già scontato, si sarebbero ridotti a 20 anni, 7 mesi e 24 giorni di reclusione.

Citando il ministro dell’Interno Matteo Salvini - che di Battisti aveva detto "dovrà marcire in galera fino all’ultimo dei suoi giorni" - Steccanella ha ricordato che l'Italia "grazie al cielo, non è un paese dove i detenuti marciscono in galera a vita. Marcire in galera sarebbe contro la legge".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO