Sea Watch: "Abbiamo il permesso di far sbarcare le famiglie". Di Maio: "Salvini arrogante come Renzi"

Sea Watch sbarco famiglie a Lampedusa

La Sea Watch, attraverso il suo account Twitter italiano, ha comunicato, poco prima delle ore 19 di oggi, venerdì 17 maggio 2019, che le autorità italiane hanno dato il permesso di far sbarcare le famiglie presenti a bordo, quindi i bambini con le madri e anche i padri (contrariamente a quanto successo in passato) più una donna ferita. Ed è già in corso il trasbordo sulla motovedetta della Guardia Costiera italiana che poi li porterà a Lampedusa.

Con "autorità italiane" non si sa bene a chi ci si riferisca, di certo questo sbarco è diventato materia per l'ennesimo scontro tra le due forze di governo. Da una parte il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini che ha più volte ripetuto che non avrebbe concesso lo sbarco, ma potrebbe aver fatto lui l'eccezione per i bambini, dall'altra il Premier Giuseppe Conte e l'altro vicepremier Luigi Di Maio che oggi è stato molto duro con Salvini proprio su questo argomento.

Salvini ha detto: "Non c'è Presidente del Consiglio che tenga e non c'è ministro dei 5 Stelle che tenga: in Italia i trafficanti di esseri umani non arrivano più". Di Maio ha prontamente risposto: "Di uomini soli al comando ne abbiamo già avuti e in Italia non ne sentiamo certo la mancanza. Non posso commentare la prepotenza e l'arroganza di questo tipo, che ricorda Renzi quando gli chiedevano di far dimettere la Boschi. È in difficoltà".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO