Martina: "Governo al capolinea. Litiga su tutto e farà aumentare l'Iva"

Secondo il deputato Dem è impossibile che il governo Conte riesca a fermare l'aumento dell'Iva.

Maurizio Martina su governo al capolinea

Maurizio Martina, deputato del PD di cui è stato per un breve periodo anche segretario "reggente", oggi ha parlato con i giornalisti e ha detto esplicitamente che secondo lui il governo Conte è già al capolinea, perché le liti sono diventate troppo frequenti, ed è anche certo che questo esecutivo così poco collaborativo non riuscirà a scongiurare l'aumento dell'Iva.

Ne ha parlato anche attraverso i suoi account social, unendo questo suo pensiero sull'attuale governo all'invito a votare Pd alle elezioni europee del 26 maggio:

"Bisogna dare il massimo nei prossimi giorni perché sia chiara la posta in gioco con il voto di domenica 26 Maggio. Rischiamo che l’Italia esca dall’Europa se prevarranno le logiche distruttive degli apprendisti stregoni che governano oggi. Rischiamo un’Italia ai margini delle grandi scelte che cambieranno il futuro del nostro continente, quando invece l’unico modo che abbiamo per difendere e tutelare gli interessi degli italiani è proprio tornare a essere un paese guida del cambiamento europeo. Altro che strizzare l’occhiolino ai nazionalisti ungheresi o polacchi. Il nostro posto non è quello"

E sul governo ha detto:

"Ancora in queste ore la guerra e le faide interne alla maggioranza non risparmia nulla e mettere in seria discussione la credibilità del paese. Nel frattempo, le loro scelte economiche e sociali provocano danni pesantissimi per la vita quotidiana degli italiani: si pensi all’aumento Iva che arriverà e al debito pubblico che esplode. C’è da offrire un’alternativa forte e riconoscibile agli italiani e il PD lo sta facendo. Plurale, aperto e unito sta facendo la propria parte a partire da proposte concrete su lavoro, ambiente, scuola, Europa"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO