Conte in Cdm: "Sul decreto sicurezza bis segnalate delle criticità dal Colle"

C'è stato un primo Cdm alle 16 e un altro alle 20:30.

Consiglio dei Ministri decreti sicurezza bis e famiglia

Aggiornamento ore 23:00 - Durante il Consiglio dei Ministri che si è tenuto questa sera e che, al contrario di quello delle 16 durato appena venti minuti, è andato avanti per qualche ora, sono state approvate alcune nomine: quella del generale di corpo d'armata Giuseppe Zafarana alla guida della Guardia di Finanza, quella di Biagio Mazzotta come segretario generale della Ragioneria di Stato e quella di Pasquale Tridico come Presidente dell'INPS.

A far discutere però è stato il decreto sicurezza bis. Sembra, infatti, che ci sia stata un po' di tensione poiché il Premier Giuseppe Conte ha detto che ci sono delle "criticità" segnalate dal Quirinale e il ministro dell'Interno Matteo Salvini avrebbe risposto dicendo "Attendo di capire quali criticità" e avrebbe insistito per un ok da parte dei suoi colleghi di governo al decreto cui tiene tanto.

Decreti sicurezza bis e famiglia inviati al Quirinale

Nella giornata di lunedì 20 maggio 2019 ci sono stati un po' di pasticci nella convocazione del Consiglio dei Ministri. Ne è stato infatti convocato uno alle ore 16 con un lungo ordine del giorno, poi sul sito del Governo è comparso un brevissimo messaggio che diceva soltanto che il Cdm era stato sospeso, poi si è capito finalmente che alle 16 il Cdm era stato presieduto da Luigi Di Maio, mentre il Presidente Giuseppe Conte e l'altro vicepremier Matteo Salvini erano assenti, occupati con altri impegni, in particolare il Premier era andato a far visita ai sindaci dei comuni terremotati e il ministro dell'Interno era al Forum dell'Ansa. Ne è stato così convocato un altro alle 20:30 e Salvini, durante una diretta Facebook, ha detto:

"Tra un po' si va a battagliare in Consiglio dei ministri. Mi sto preparando ora ci si cambia camicia e giacca e si va"

Nell'ordine del giorno c'è scritto solo "inizio dell'esame" del decreto legge sicurezza bis e del decreto famiglia. Intanto, però, è stato anche reso noto che questi due decreti sono stati mandati per conoscenza al Quirinale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO