Brexit, caos nel Regno Unito. Theresa May vicina alle dimissioni?

Theresa May

La premier britannica Theresa May sarebbe ad un passo dalle dimissioni. A riferirlo è il quotidiano Times, secondo il quale May potrebbe fare l'atteso annuncio già nella giornata di domani, dopo le dimissioni di Andrea Leadsom, leader della Camera dei Comuni ed esponente del Partito Conservatore, e le numerose pressioni che stanno arrivando dagli stessi deputati Tory.

Tutto ruota intorno alla Brexit, sempre più vicina dopo lo slittamento concesso dall'UE, e il nuovo accordo per l'uscita a cui il Regno Unito sta lavorando incessantemente da giorni senza più il supporto dei laburisti, che hanno deciso di farsi da parte dopo i continui scontri nelle ultime settimane.

Il Partito Conservatore è ormai a pezzi, i Laburisti hanno fatto muro e le speranze che in qualsiasi accordo per l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea venga approvato dal Parlamento sono ridotte all'osso. Il nuovo accordo, allo stato attuale, presenta numerose modifiche rispetto a quello già bocciato tre volte dalla Camera dei Comuni, modifiche finalizzate a convincere i deputati più incerti a salire a bordo ed ottenere un'approvazione, anche se risicata.

Non è chiaro, però, cosa sia contenuto in questo nuovo accordo. Andrea Leadsom avrebbe dovuto annunciare a breve la data in cui l'accordo sarebbe stata presentato al Parlamento, ma ha preferito presentare le proprie dimissioni. Nei giorni scorsi, però, almeno 70 deputati che in passato si erano detti a favore dell'accordo raggiunto tra UK e UE, hanno fatto sapere di non aver intenzione di votare a favore del nuovo accordo.

A questo punto è davvero difficile prevedere cosa succederà. La stampa britannica descrive una Theresa May sempre più isolata, lontana dai suoi storici collaboratori e impegnata 24 ore su 24 nel cercare una soluzione che sembra impossibile.

A complicare la situazione ci sono anche le elezioni europee, a cui il Regno Unito sta partecipando dopo non esser riuscito ad attuare la Brexit prima di oggi. I risultati delle elezioni metteranno Theresa May di fronte alla realtà dei fatti: il Partito Conservatore scenderà al minimo storico dei consensi - almeno secondo i sondaggi - e milioni di cittadini chiederanno di poter tornare al voto per adeguare il governo britannico ai risultati delle europee.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO