Renato Brunetta entusiasta per Berlusconi a Servizio Pubblico: "Performance televisiva di dimensione formidabile"

Era decisamente scontato che l'apparizione di Silvio Berlusconi in casa del suo più grande nemico mediatico, Michele Santoro, avrebbe provocato i facili entusiasmi delle personalità molto vicine al Cavaliere.

Dopo le prime pagine eloquenti dei quotidiani vicini all'ex premier come Il Giornale e Libero e dopo il messaggio trionfante di Daniela Santanché ("Silvio batte Santoro 10 a 0"), Renato Brunetta, ex Ministro per la Pubblica Amministrazione del Governo Berlusconi, ha letteralmente idolatrato Silvio Berlusconi con un panegirico spassionato e sincero.

D'altronde, l'antipatia di Brunetta per Santoro non è certo una novità: è sufficiente ricordare l'ultima ospitata a Servizio Pubblico, durante la quale l'ex ministro palesò un malsano quanto insistente interesse nei confronti dello stipendio del giornalista.

Questa è parte del messaggio di Brunetta condiviso sulla sua pagina ufficiale Facebook riguardo l'esibizione di Silvio Berlusconi a Servizio Pubblico:

È infatti di dimensione formidabile la performance televisiva di Silvio Berlusconi di ieri sera. Aveva tutti contro, in modo irriducibile e aggressivo. Silvio Berlusconi è uscito dalla fossa dei leoni leggero come una piuma, dopo aver dispensato sorrisi e risposte, alzando la voce il giusto, perdendo il controllo mai.

Berlusconi non si dimostra il solo ad avere un inconcludente quanto antiquata ossessione per il Comunismo:

...ha costretto sulla difensiva il Grande Conduttore Rosso...

La sviolinata si conclude con i seguenti elogi:

Un gigante chiamato Silvio Berlusconi. Un uomo, con la sua faccia, la sua età e le sue idee. Un leader politico ritrovato, ammesso che mai si fosse smarrito. Un campione della libertà, in un paese di accomodanti opinionisti dai pochi libri letti e dai molti cocktail in società frequentati assiduamente. Grazie Silvio!

La battuta su Brunetta che vede Berlusconi come un gigante ve la risparmiamo.

Dal punto di vista politico, Silvio Berlusconi è uscito da Servizio Pubblico nel medesimo modo con il quale è uscito da tante altre trasmissioni ossia con le stesse idee reiterate più qualche colpo di teatro annesso. E' lapalissiano anche affermare che, dal punto di vista giornalistico, Michele Santoro ha perso un'occasione d'oro: piuttosto che incalzare il Cavaliere con le domande giuste poste nel modo giusto, ha preferito cedere, a tratti, alla tentazione dello show.

Al di là di questo breve commento, l'entusiasmo dei Berluscones, fosse stato un trionfo o un flop, era già ampiamente scontato.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO